Pubblicato il giorno 13 gennaio 2016 Archiviato in: Editoria Eventi

Casa delle Traduzioni: incontro su Ford Maddox Ford

Il buon soldato di Ford Madox Ford
Presentazione della nuova traduzione (Mondadori 2015)
Intervengono il traduttore Andrea Binelli e il revisore Enrico Terrinoni
Giovedì 21 gennaio, ore 17.30

Il buon soldato si presenta come un libro idealmente da ascoltare. Il narratore ha come scopo dichiarato quello di raccontare la sua “tristissima storia” a un solo ascoltatore silenzioso, seduto di fronte a lui. È questi un ascoltatore ideale, paziente, simpatetico, a cui egli dà del “tu”. Ma è un “tu” che diviene un “voi”; o meglio, uno “you”, al contempo singolare e plurale. Un narratore che siamo tutti noi, nel momento in cui ci avviciniamo a questa storia di passione, di tradimenti, di suicidi e di ironica solitudine tragica.

Casa delle Traduzioni
Via degli Avignonesi, 32 00187 Roma
tel. 0645460720
web: http://www.bibliotu.it
e-mail: casadelletraduzioni@bibliotechediroma.it

Pubblicato il giorno 12 gennaio 2016 Archiviato in: Editoria Inchieste

La lettura dei libri (cartacei) in Italia

Torna a crescere, sia pure timidamente, la lettura di libri in Italia con un +1,7% rispetto al 2014. La percentuale di lettori che ha dichiarato di aver letto nel corso dell’anno almeno un libro non scolastico, e-book esclusi, è salita al 42%, con un recupero di circa 412.000 lettori. I lettori più forti si riconfermano le donne (48,6 % rispetto al 35% degli uomini) e i giovani nella fascia 15-17 anni. Si legge di più nel nord-ovest e nel nord-est d’Italia.
Diminuiscono, invece, i lettori forti da un libro al mese (-2,5%), forse attratti da altre forme di lettura e intrattenimento. Considerando un arco temporale più lungo (2011-2014), è interessante rilevare come la perdita di lettori che coinvolge trasversalmente le varie fasce di età si arresti alla fascia 55-59 anni. Sembrerebbe, dunque, che a essere attratti dalla lettura di libri siano principalmente gli “anziani”, dato confermato anche da una leggera crescita di questa fascia di lettori nel 2015.

Tabelle e ulteriori dati

Fonte: Giornale della Libreria

Pubblicato il giorno 4 novembre 2015 Archiviato in: Editoria Eventi

Anne Milano Appel vince The Italian Prose in Translation Award

Anne Milano Appel, Biblitiana “storica”, è la vincitrice della prima edizione del The Italian Prose in Translation Award con Blindly di Claudio Magris.
Il premio, promosso da ALTA-American Literary Translators Association, intende riconoscere l’importanza della letteratura italiana contemporanea e promuoverne la traduzione in inglese.
Le altre opere finaliste:
Erri de Luca, The Day Before Happiness, trad. Michael Moore, Other Press
Giorgio Faletti, A Pimp’s Notes, trad. Antony Shugaar, Farrar Straus and Giroux
Elena Ferrante, My Brilliant Friend, trad. Ann Goldstein, Europa Editions
Giovanni Orelli, Walaschek’s Dream, trad. Jamie Richards, Dalkey Archive Press

Leggi i saggi di Anne Milano Appel sulla traduzione nell’Edicola di Biblit

Pubblicato il giorno 22 ottobre 2015 Archiviato in: Editoria Inchieste

Rapporto AIE sullo stato dell’editoria 2015

L’anno a cavallo tra il 2014 e il 2015 è un anno di grande trasformazione per il mercato del libro in Italia. Malgrado la crisi, la filiera editoriale si trasforma e si internazionalizza grazie anche alle opportunità offerte dal digitale. Ė quanto emerge dal Rapporto sullo stato dell’editoria in Italia 2015, a cura dell’Ufficio Studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE), presentato in occasione della Buchmesse di Francoforte. Nel 2014, e in misura maggiore nel primo semestre del 2015, si attenua l’andamento negativo. Non è ancora una vera inversione di tendenza (il fatturato complessivo nel 2014 è di 2,6 miliardi di euro, con una flessione del 3,6% sull’anno precedente: sono 97,5 milioni di euro di ricavi in meno), ma si ipotizza una “decrescita zero” per la fine del 2015.

Crescono l’editoria per ragazzi (+5,9% titoli prodotti, +5,7% quota di mercato), l’export, il mercato digitale (+26,7% titoli ebook, anche se non si hanno dati precisi sui download di libri perché Amazon non fornisce cifre al riguardo). Si restringe ulteriormente il bacino dei lettori (-3,4%, 848mila in meno), si pubblicano meno titoli (-3,5%), diminuiscono le copie vendute di carta (-6,4%).

Crescono gli editori piccolissimi: 1.190 le case editrici con più di 10 libri pubblicati nel 2014 (+0,3%). Diminuiscono i nuovi titoli su carta (61mila nel 2014), aumentano i libri digitali (52mila ebook). L’insieme del digitale oggi rappresenta il 9,4% del mercato.

Calano i prezzi di copertina, sia dei libri di carta (-6,4%) che degli ebook (-6,1%) al netto dell’IVA. Dietro questa politica dei prezzi, iniziata nel 2011, c’è la volontà di sostenere la lettura in un contesto economico critico, ma anche quella di sfruttare la leva del prezzo per creare un mercato digitale efficiente.

Il problema centrale con cui il settore deve misurarsi resta la scarsa diffusione della lettura, tornata ai livelli del 2003 (41,4%). La popolazione femminile continua a leggere più di quella maschile, ma legge di meno rispetto al passato (-2,4% nel 2014). Legge di meno anche la fascia della popolazione giovanile: tra il 2013 e il 2014 si perde il 17,7% di lettori nella fascia d’età 6-19 anni.

Cresce per il secondo anno consecutivo la vendita di diritti all’estero (+6,8% di titoli ceduti). Cresce anche l’export di libri italiani, che registrano un fatturato di 40milioni di euro (+2,6% rispetto al 2013). Le case editrici reagiscono al mercato interno in difficoltà internazionalizzando la produzione e offrendo all’estero libri illustrati di arte e architettura, design, auto-moto, romanzi, cucina e soprattutto libri per bambini.

Leggi il documento di sintesi completo nella sezione Inchieste.
Leggi l’intervento del presidente dell’AIE Motta a Francoforte.

Pubblicato il giorno 30 settembre 2015 Archiviato in: Editoria Eventi

Bookcity Milano 2015

Presentato il programma dell’edizione 2015 di BookCity Milano (22-25 ottobre 2015).
Nella sezione Mestieri del libro, diversi incontri interessanti sulla traduzione.
Alcune segnalazioni:
La frontiera dei cani. Lezione aperta di traduzione letteraria, 23 ottobre, ore 15
Il senso delle nuvole. Traduzione e fumetto, 24 ottobre, ore 10
Un aperitivo per i traduttori, a c. di Babel Festival, 24 ottobre, ore 13.30
La traduzione del Profeta di Khalil Gibran in lingua lombarda, 24 ottobre, ore 14.30

Tutti gli eventi di BookCity sono ad accesso gratuito fino a esaurimento posti, salvo dove diversamente specificato.
Per informazioni: 02 58112940
segreteria@bookcitymilano.it

Pubblicato il giorno 27 settembre 2015 Archiviato in: Editoria Eventi Formazione

XIII Giornate Traduzione Letteraria, Urbino: i seminari

Anche in questa edizione delle Giornate di Urbino, professionisti dell’editoria, scrittori, studiosi e traduttori si alterneranno in una ricca offerta di seminari per analizzare problematiche e orizzonti del mestiere del traduttore.

Programma dei seminari

Pubblicato il giorno 24 settembre 2015 Archiviato in: Call/Bando Editoria

Nuovo fondo pro traduzione autori scozzesi

Nell’ambito dell’Edinburgh International Book Festival, tenutosi ad agosto nella capitale  scozzese, Publishing Scotland ha inaugurato  un nuovo fondo a sostegno della traduzione di opere di autori scozzesi. Il fondo, gestito da Publishing Scotland per conto di Creative Scotland, ha l’obiettivo di assistere gli editori stranieri nell’acquisizione dei diritti di autori scozzesi.

Sarà data priorità alla letteratura contemporanea: narrativa, saggistica, letteratura per ragazzi, graphic novels. Tra i requisiti oggetto di valutazione, la rilevanza dell’opera  da tradurre, la situazione finanziaria dell’editore, il piano di marketing previsto, ma anche un compenso per la traduzione in linea con gli standard iindicati dalla Translators’ Association inglese e dal CEATL-Conseil Européen des Association des Traducteurs Littéraires. La commissione valutatrice si riunirà due volte all’anno.

Modello per presentare domanda (prima scadenza: 27 novembre 2015)
Bando

Per informazioni:
Marion Sinclair marion@publishingscotland.org
Lucy Feather lucy@publishingscotland.org
Tel. 0131 228 6866

Pubblicato il giorno 14 maggio 2015 Archiviato in: Editoria Eventi

Festival di Cannes: Shoot the Book!

Per il secondo anno consecutivo, gli editori francesi uniscono le forze per presentare ai produttori francesi e stranieri dieci opere letterarie meritevoli di essere adattate per lo schermo selezionate da una giuria di esperti del settore cinematografico.

L’iniziativa, denominata Shoot the Book!, ha luogo il 19 maggio nell’ambito del Festival del Film di Cannes 2015 con il sostegno di numerose organizzazioni francesi, tra cui SCELF (Société Civile des Editeurs de Langue Française), BIEF (Bureau International de l’Edition Française), CNL (Centre National du Livre), CFC (Centre Français de la Copie), SOFIA (Société Française des Intérêts des Auteurs de l’écrit).

Queste le opere selezionate: Angelus, Hims e Giraud, éditions Dupuis; La Couleur de l’Aube, Yanick Lahens, éditions Sabine Wespieser; Dolfi et Marilyn, François Saintonge, éditions Grasset; La double vie d’Anna Song, Minh Tran Huy, éditions Actes Sud; Jazz Maynard, Raule e Roger, ed. Dargaud; Notre Dame du Nil, Scholastique Mukasunga, éditions Gallimard; L’Or et le Sang, Fabien Nury, Maurin Defrance, Fabien Bedouel e Merwan, éditions Gléna; Les Orchidées rouges de Shangaï, Juliette Morillot, éditions Place des Editeurs; La Promesse de l’Ange, Violette Cabesos e frédéric Lenoir, éditions Albin Michel;Terminus Beltz, Emmanuel Grand, éditions Liana Levi.

 

Pubblicato il giorno 29 aprile 2015 Archiviato in: Editoria

Il mercato editoriale in Germania

L’edizione 2015 del Salone del libro di Torino avrà come ospite d’onore la Germania, da sempre partner privilegiato dell’editoria italiana: 328 titoli tradotti nel 2013 dall’italiano al tedesco e 363 titoli tedeschi venduti in Italia, oltre a pregevoli iniziative a sostegno della traduzione come il Premio italo-tedesco di traduzione letteraria curato dal Goethe-Institut Italia.

La Germania è il secondo mercato editoriale del mondo, con 3000 case editrici e un giro d’affari di 5825 miliardi di euro. il 20% delle case editrici contribuisce al 95% del fatturato e il 65% degli editori pubblica e-book, anche se questi rappresentano ancora una piccola quota del mercato totale. Un mercato comunque in crescita, grazie anche alla diffusione del nuovo e-reader Tolino, sviluppato dalle principali catene librarie tedesche.

Il Giornale della Libreria ha intervistato Alexander Skipis, managing director della Börsenverein des Deutschen Buchhandels, l’associazione degli editori e dei librai tedeschi, per capire le dinamiche del mercato editoriale tedesco. L’intervista completa sarà pubblicata sulla stessa rivista a maggio.

Per restare sullo stesso tema, un articolo di Pietro Salabè per Booksinitaly, L’editoria italiana e gli editori tedeschi: piccola storia di un grande amore, fa il punto sulle alterne fortune delle opere letterarie italiane in Germania.

Fonte: Giornale della Libreria

Pubblicato il giorno 21 aprile 2015 Archiviato in: Editoria

La FEP lancia una petizione a sostegno del diritto d’autore

In occasione del Salone del Libro di Parigi, gli editori europei hanno lanciato la campagna social #copyrightforfreedom per difendere il diritto d’autore.
A un mese di distanza, la Federazione degli editori europei (FEP) ha lanciato su Change.org la petizione Support creation – support freedom of expression, support copyright per sensibilizzare il pubblico e le istituzioni all’importanza del diritto d’autore.

La FEP chiede ad autori, editori, librai, traduttori, artisti, fotografi, giornalisti e lettori di sottoscrivere l’appello, sottolineando così l’importanza del copyright come garanzia per la libertà di espressione e come strumento fondamentale per preservare il valore delle opere dell’ingegno.

Dopo la dichiarazione congiunta del 9 aprile 2015 siglata dai Ministri della Cultura di Italia e Francia in risposta al rapporto stilato da Julia Reda – eurodeputata per il Partito pirata tedesco cui, nel gennaio 2015, è stata affidata dal Parlamento europeo la redazione di un documento preliminare sul tema – anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia per la Giornata del Libro ha dichiarato che “il legislatore interno e quello europeo sono chiamati alla vigilanza e all’aggiornamento necessari per non disperdere i patrimoni di cui tutti possiamo beneficiare”.

Fonte: Giornale della Libreria