Pubblicato il giorno 10 novembre 2020 Archiviato in: Call/Bando Risorse

Acción Cultural Española, sovvenzioni per la traduzione 2020

Acción Cultural Española offre sovvenzioni alle case editrici straniere interessate a tradurre e pubblicare opere di lingua spagnola (o qualsiasi altra lingua di Spagna) in lingua tedesca, francese, inglese, olandese e italiana. Il contributo riguarda solo opere originali pubblicate da case editrici spagnole in formato cartaceo e distribuite nelle librerie. I generi ammessi sono: narrativa, saggistica, poesia, teatro, letteratura per bambini/YA, libri illustrati, graphic novel e fumetti.
Nel caso di opere illustrate è possibile richiedere un contributo aggiuntivo per retribuire l’autore o l’autrice delle illustrazioni.
Guidelines for Translation Projects and in support of Illustration
Per informazioni e modulistica visitare il sito

La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 novembre 2020. L’elenco delle case editrici destinatarie del contributo sarà pubblicato a gennaio 2021.

La piattaforma Books from Spain offre una selezione di 500 titoli di tutti i generi letterari disponibili sul mercato internazionale.

A questo link è possibile vedere la registrazione degli incontri letterari organizzati dalla Spagna nel corso della Frankfurt Buchmesse 2020.

Pubblicato il giorno 27 ottobre 2020 Archiviato in: Editoria Inchieste Risorse

IPA, Sette rapporti sull’editoria internazionale

In occasione della Buchmesse di Francoforte 2020, IPA-International Publishers Association ha pubblicato sette rapporti su altrettanti temi chiave dell’editoria. I rapporti, originariamente commissionati (ad eccezione dell’ultimo) per il congresso annuale dell’organizzazione e resi possibili grazie anche al sostegno economico dell’ente norvegese Kopinor, intendono offrire agli editori internazionali e alle loro associazioni una serie di informazioni utili da poter usare nel lavoro quotidiano e nel rapporto con le istituzioni.

  1. Publishers and the United Nations’ Sustainable Development Goals
    Il rapporto prende in esame l’attività degli editori in relazione ai 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, evidenziando come, lungi dal focalizzarsi esclusivamente sull’istruzione, gli editori stiano in realtà perseguendo diversi obiettivi.
  2. Freedom to Publish: Challenges, Violations, and Countries of Concern
    Il rapporto elenca diversi casi internazionali, offrendo un quadro delle principali violazioni della libertà di stampa e delle sfide che gli editori sono chiamati ad affrontare, in particolar modo in alcuni Paesi del mondo.
  3. Ambitious Literary Policies: International Perspectives
    Il rapporto è un invito al coinvolgimento attivo nelle politiche culturali, da considerarsi come un settore complesso e flessibile delle politiche nazionali, basato sull’assunto che il libro non è solo un bene ma un valore speciale per la società.
  4. “Reading Matters”: Surveys and Campaigns — How To Keep and Recover Readers
    “Reading Matters” era lo slogan originale del congresso IPA. Il rapporto esamina diversi sondaggi sulla lettura, come anche varie iniziative per la promozione della lettura, cercando di conciliare le diverse metodologie d’inchiesta per offrire un quadro chiaro della diffusione della lettura nella società.
  5. IPA Global Report on Copyright and Publishing
    Il rapporto analizza le leggi sul diritto d’autore dei 69 Paesi dove risiedono gli associati IPA, evidenziando gli aspetti più importanti per l’attività degli editori, incluse eccezioni e limitazioni d’uso. L’analisi legale è corredata da approfondimenti su diversi Paesi.
  6. Paper and Digital: Current Research into the Effectiveness of Learning Materials
    Il rapporto sintetizza gli studi di diversi ricercatori sulle modalità di apprendimento degli studenti e sull’impatto delle diverse risorse per l’apprendimento, prendendo in esame anche il nuovo curricolo adottato in Norvegia.
  7. Licensing Practices in a Global Digital Market
    Il rapporto offre un quadro articolato dello sfruttamento dei diritti di utilizzazione delle opere dell’ingegno nei diversi settori dell’editoria e nei diversi Paesi del mondo, corredato del punto di vista degli autori e delle organizzazioni che gestiscono i diritti di riproduzione.

 

Pubblicato il giorno 17 ottobre 2020 Archiviato in: Normativa Risorse

MIBACT, 5 milioni di euro per i traduttori editoriali

il Ministro Dario Franceschini ha firmato il decreto finalizzato a compensare l’impatto economico negativo sui traduttori editoriali, conseguente all’adozione delle misure di contenimento della pandemia.
+ più

Pubblicato il giorno 22 agosto 2020 Archiviato in: In Evidenza Risorse

La Biblioteca di Biblit compie 10 anni

La Biblioteca di Biblit ha recentemente ricevuto dalla piattaforma LibraryThing un riconoscimento per i suoi 10 anni di esistenza.
+ più

Pubblicato il giorno 6 luglio 2020 Archiviato in: Call/Bando Risorse

MIBAC, Contributo alle biblioteche per acquisto libri

È online l’avviso pubblico dal valore di 30 milioni di euro per sostenere le librerie e l’intera filiera dell’editoria così come previsto dal decreto firmato il 4 Giugno 2020 dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

Il provvedimento prevede l’assegnazione di contributi per l’acquisto di libri da parte delle biblioteche dello Stato, delle Regioni, degli enti locali e degli istituti culturali che potranno arricchire i propri cataloghi acquistando il 70% dei nuovi volumi in almeno 3 librerie presenti sul proprio territorio.

Le domande potranno essere presentate utilizzando i modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma della Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore e dovranno pervenire entro le 24:00 del 20 luglio 2020.

Richieste e comunicazioni possono essere inviate all’indirizzo: fei-biblioteche@beniculturali.it

Fonte: MIBACT

Pubblicato il giorno 26 giugno 2020 Archiviato in: Risorse

Fiera del libro per ragazzi di Bologna, Edicola e TV

In occasione dell’edizione online, la Fiera del libro per ragazzi di Bologna mette gratuitamente a disposizione due importanti risorse:

BCBF TV, il canale che ha ospitato gli incontri online della fiera, ora comodamente rivedibili.

In Edicola, dove è possibile consuiltare online gli Speciali che importanti riviste di settore italiane e straniere hanno dedicato all’edizione 2020 della Fiera.

Pubblicato il giorno 7 giugno 2020 Archiviato in: Editoria Risorse

Mappa dell’editoria in America Latina e Africa subsahariana

Nasce dall’Alliance Internationale des éditeurs indépendents, associazione internazionale di editori indipendenti con base a Parigi, l’ambiziosa e inedita iniziativa di mappare le politiche pubbliche legate ai libri e alla lettura di 10 paesi dell’America Latina e di 12 paesi dell’Africa subsahariana. L’Alliance, nata nel 2002 con l’obiettivo di promuovere la diversità culturale nel mondo dei libri, riunisce oltre 750 editori indipendenti di 55 Paesi e di 6 lingue diverse (inglese, francese, spagnolo, arabo, persiano, portoghese).

Il progetto di mappatura, che prende il nome di Cartographies des politiques publiques du livre, è stato creato non solo per fare fronte alla mancanza di dati e statistiche sull’industria editoriale, ma anche per promuovere la solidarietà tra gli editori, mostrare le discrepanze tra i mercati e attirare l’attenzione dei governi per migliorare o costruire politiche pubbliche per l’editoria. L’idea è emersa durante una conferenza organizzata in Sudafrica nel 2014, ma il lavoro di raccolta dati è cominciato nel 2017, coinvolgendo editori, librai, organizzazioni professionali e istituzioni dei diversi Paesi. Sono stati presi in esame svariati aspetti legati alla produzione e circolazione dei libri, quali accordi internazionali, politiche culturali, copyright, proprietà intellettuale, regolamentazionie del mercato e sistema di tassazione.

 Malgrado la difficoltà nel reperimento dei dati, talora insufficienti se non inesistenti, il progetto ha evidenziato come soprattutto nell’Africa subsahariana non sia ancora presente una solida politica pubblica per l’industria culturale. Invece, tutti i Paesi latinoamericani presi in considerazione, eccetto l’Honduras, hanno un ente pubblico per la promozione della cultura nonché politiche editoriali strutturate. Ciò non toglie che anche in tali Paesi l’editoria debba affrontare problemi legati alla massiccia presenza di multinazionali dell’editoria, a una forte importazione dai mercati esteri e alla scarsa visibilità delle culture indigene.

La Cartographie, sviluppata in partenariato con Fondation de France e DDC Suisse, è disponibile per il momento solo in francese e spagnolo, ma è uno strumento in continua espansione al servizio di istituzioni, editori e cittadini, pronto ad accogliere nuove segnalazioni da parte degli utenti. L’Alliance spera di riuscire ad ampliare la mappatura pubblicando nel prossmo futiro anche i dati relativi al mondo arabo, la cui raccolta è stata temporaneamente sospesa a causa dell’instabilità politica e dei conflitti in corso in diversi Stati.

Fonte:

Sito dell’Alliance Internationale des éditeurs indépendents

Publishing Perspectives


Articolo a cura di Margherita Malerba

Margherita Malerba è traduttrice dal tedesco e dall’inglese e filmmaker. Ha studiato arti visive a Bologna e Colonia e traduzione letteraria a Misano Adriatico. Finora ha principalmente tradotto testi di saggistica storico-artistica e cataloghi di mostre.

 

Pubblicato il giorno 5 giugno 2020 Archiviato in: Normativa Risorse

Sostegno eccezionale del MIBACT per autori, artisti e mandatari

Al via le domande per il sostegno del MIBACT a beneficio di autori, artisti e mandatari in questo momento di grave difficoltà per il settore culturale.

+ più

Pubblicato il giorno 4 giugno 2020 Archiviato in: Editoria Risorse

Sovvenzioni per la traduzione di opere olandesi

Per sostenere i traduttori letterari e favorire la circolazione della letteratura olandese durante la pandemia di Covid-19, il Nederlands Letterenfonds il 12 maggio 2020 ha annunciato l’avvio di tre programmi di sostegno per la traduzione di opere di letteratura olandese. Tra gli aspetti più interessanti è il riconoscimento del ruolo dei traduttori nell’intero processo di pubblicazione delle opere, ivi incluse le complesse e spesso non remunerate attività di scouting e promozione editoriale.

Sovvenzioni per saggi di traduzione a scopo promozionale
Sono stati stanziati complessivamente 100.000 euro destinati a traduttori letterari dall’olandese. Il Nederlands Letterenfonds retribuirà i traduttori per la traduzione di brani di opere olandesi in qualsiasi altra lingua straniera a scopo promozionale. Il saggio di traduzione dovrà avere una lunghezza di 3000 parole o, nel caso di opere brevi (quali fumetti e libri illustrati), potrà essere sostituito da una presentazione dell’opera. Per ogni saggio di traduzione sarà erogato un compenso di 500 euro.
Il traduttore, in collaborazione con il Nederlands Letterenfonds e l’agente letterario o l’editore dell’opera originale, si impegnerà a trovare un editore straniero interessato a pubblicare l’opera. La scadenza per la presentazione dei saggi di traduzione è il 15 giugno 2020. A settembre tutti i traduttori saranno avvertiti via email sull’esito della selezione e l’elenco dei libri selezionati sarà pubblicato sul sito della Fondazione.

Sovvenzioni aggiuntive per i costi di produzione
Gli editori stranieri potranno fare richiesta per ottenere sussidi aggiuntivi, oltre a quelli offerti dal Nederlands Letterenfonds per la traduzione, per coprire i costi di produzione di un’opera tradotta dall’olandese. Sono previsti contributi tra i 750 e i 1.500 euro per libro. È possibile presentare richiesta anche per generi letterari per i quali sono già previste sovvenzioni per i costi di produzione, quali poesia, fumetti e letteratura illustrata per bambini.

Sovvenzioni per attività di promozione alternative
In un periodo in cui autori e traduttori non possono dedicarsi alla promozione delle opere e in cui festival, fiere e librerie sono inaccessibili, il Nederlands Letterenfonds offre contributi temporanei a sostegno di metodi alternativi per la promozione editoriale, quali interviste online, videoclip, inserzioni pubblicitarie, volantini e così via. Il Nederlands Letterenfonds è disponibile a valutare anche altre idee innovative.

Ecco alcuni degli aspetti fondamentali da tenere a mente se si è interessati ai bandi in questione:

  • Il lavoro originale dello scrittore o dell’illustratore olandese deve essere stato pubblicato da una casa editrice riconosciuta, sia essa olandese o fiamminga
  • La traduzione deve essere pubblicata da una casa editrice straniera in grado di assicurare una buona distribuzione e promozione del libro
  • Tra il detentore dei diritti olandese e l’editore straniero deve esserci un accordo contrattuale sulla cessione dei diritti di traduzione, a meno che non si tratti di un un’opera in pubblico dominio
  • Deve esserci un accordo contrattuale anche tra l’editore straniero e il traduttore dell’opera
  • Il lavoro deve essere pubblicato entro due anni dalla data in cui si riceve la conferma del sussidio.

Un punto focale nell’attività di sostegno professionale del Nederlands Letterenfonds è l’Elenco dei traduttori accreditati. Il Nederlands Letterenfonds eroga sovvenzioni agli editori stranieri per la traduzione di opere olandesi solo se il traduttore prescelto figura nell’elenco dei traduttori accreditati dalla fondazione. Nel caso in cui il traduttore non sia nell’elenco, la fondazione può richiedere un saggio di traduzione, che sarà sottoposto alla valutazione di esperti. Il processo di solito dura dalle quattro alle sei settimane. Anche in presenza di un giudizio positivo, almeno nella fase iniziale, il lavoro del traduttore sarà monitorato e prima dell’assegnazione di un nuovo progetto sarà richiesta una prova di traduzione.
L’elenco dei traduttori accreditati, regolarmente aggiornato, è fornito agli editori stranieri. In questo modo, il Nederlands Letterenfonds agisce da intermediario tra editore e traduttore, garantendo competenza professionale e qualità del lavoro.

Per maggiori dettagli sui nuovi contributi offerti viistare il sito del Nederlands Letterenfonds.

Qui maggiori dettagli sui programmi per i traduttori


Articolo a cura di Laura Matilde Mannino

Laura Matilde Mannino è nata a Palermo e ha studiato Filosofia Estetica e Italianistica a Bologna, dove ha vissuto per 15 anni. Dal 2014 vive a Londra, dove studia traduzione letteraria e lavora come traduttrice freelance. Spesso traduce articoli di attualità per Peacelink e sottotitoli per Ted Talks.

 

 

Pubblicato il giorno 1 giugno 2020 Archiviato in: Editoria Risorse

New Italian Books, portale per la promozione dell’editoria italiana

Nasce New Italian Books, un nuovo portale dedicato all’editoria italiana nel mondo promosso dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con AIE-Associazione Italiana Editori.

Il portale, già online in versione beta, sarà presentato ufficialmente giovedì 11 giugno, alle ore 11.30, in una conferenza stampa online, seguita da un incontro sulla proiezione internazionale dell’editoria italiana con Helena Janeczek, vincitrice del Premio Strega 2018, e Federico Andornino, editor presso Weidenfeld & Nicolson (Londra).

Il progetto si rivolge agli editori italiani e stranieri, agli agenti letterari, ai traduttori, agli italianisti, agli Istituti italiani di cultura, agli italiani all’estero e a tutti gli appassionati di letteratura. All’interno del portale sono disponibili schede sulle novità editoriali, inchieste, approfondimenti sulle traduzioni di autori italiani, informazioni su fiere, premi e contributi alla traduzione, banche dati di professionisti tra cui un database di traduttori che traducono dall’italiano verso una lingua straniera.

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Treccani, sul sito AIE e sulla pagina Facebook del Centro per il libro e la lettura.

Per informazioni: redazione@newitalianbooks.it