Pubblicato il giorno 13 dicembre 2018 Archiviato in: Call/Bando

“In altre parole”, Concorso di traduzione di libri per ragazzi

Allo scopo di favorire la traduzione di libri per ragazzi e promuovere il talento di giovani traduttori da segnalare alle case editrici del settore, il Centro Traduttori della Bologna Children’s Book Fair propone una nuova edizione del concorso di traduzione In Altre Parole, quest’anno dedicato al francese e al tedesco.  Il traduttore o la traduttrice che vincerà il concorso riceverà un premio di 300,00 euro quale riconoscimento al merito personale e incoraggiamento a proseguire l’approfondimento della lingua straniera.

Le traduzioni, corredate di nome, cognome e data di nascita del traduttore, andranno inviate tassativamente entro le ore 12 dell’11 gennaio 2019 per posta elettronica in formato pdf all’indirizzo inaltreparole@bolognafiere.it.

I requisiti e le modalità di partecipazione sono disponibili nel regolamento del concorso.
Domanda di partecipazione

I brani da tradurre dal francese o dal tedesco all’italiano sono scaricabili qui.

Per informazioni:
Centro Traduttori
Bologna Children’s Book Fair
Tel. 051282494
E-mail translator@bolognafiere.it

 

Pubblicato il giorno 3 dicembre 2018 Archiviato in: Inchieste

Inchiesta sui compensi dei traduttori 2018

Torna la storica inchiesta di Biblit sui compensi dei traduttori che lavorano in diritto d’autore. Dal 2011, anno della precedente inchiesta, a oggi com’è cambiata la situazione professionale dei traduttori autoriali in Italia? Come lavorano e che tipo di contratti firmano? Quali sono gli interventi più adeguati per sostenere il settore?
Per aiutarci a scoprirlo partecipa e fai partecipare i tuoi colleghi all’inchiesta!
:arrow: L’inchiesta si conclude il 28 febbraio 2019.
+ più

Pubblicato il giorno 1 dicembre 2018 Archiviato in: Fiere

Più Libri Più Liberi 2018, il programma professionale AIE

Si segnalano alcuni incontri professionali curati da AIE Associazione Italiana Editori che offrono dati sull’editoria interessanti anche per chi traduce.

A un mese dal Natale. Come si sta concludendo il 2018
con Andrea Angiolini (Il Mulino), Enrico Iacometti (Armando Editore), Sabina Minardi (L’Espresso)
A cura di AIE, in collaborazione con Nielsen
Mercoledì 5 dicembre, ore 16.30, Sala Aldus
Veniamo da tre anni di (ri)crescita. Che contributo sta dando il 2018 al recupero dei circa 200 milioni di fatturato che ancora mancano per tornare ai livelli del 2011?

Ai poli estremi dell’editoria per bambini e ragazzi. La lettura tra gli 0-3 anni e tra i YA e le scelte editoriali
con Sante Bandirali (Uovonero), Simonetta Fiori (La Repubblica), Michele Foschini (BAO Publishing)
A cura di AIE, in collaborazione con Pepe Research
Giovedì 6 dicembre, ore 15.30, Sala Aldus
È il segmento di mercato che è cresciuto di più negli ultimi anni e una dei punti di forza della piccola editoria. Due editori riflettono sugli elementi che stanno influendo sulle politiche editoriali di questo settore.

Perché l’editoria italiana piace sempre di più all’estero?
con Pablo De La Vega (Base Tres, Messico – agente letterario), Carmen Prestia (Alferj e Prestia – agente letterario), Stefano Salis (Il Sole 24 Ore)
A cura di AIE, in collaborazione con ALDUS
Giovedì 6 dicembre, ore 16.30, Sala Aldus
(In streaming)
L’incontro, occasione per presentare i dati 2018 della vendita (e dell’acquisto) di diritti da parte degli editori italiani, rappresenta il punto di partenza per riflettere su alcuni temi legati all’internazionalizzazione del settore.

I bookblogger e gli editori come punti di riferimento di una community
con Paolo Armelli (Wired), Laura Ganzetti (blogger – Il tè tostato), Diego Guida (Presidente Gruppo Piccoli editori dell’AIE), Giulia Telli (blogger – Mamma che libro!)
A cura di AIE , in collaborazione con ALDUS
Sabato 8 dicembre, ore 14.30, Sala Aldus
(In streaming)
Come funziona il rapporto con i blogger, è possibile misurare gli effetti e i ritorni di vendite che la segnalazione su un blog letterario determina?

 

Pubblicato il giorno 20 dicembre 2017 Archiviato in: Editoria

“La Lettura”: nuova classifica per la migliore traduzione 2017

All’edizione 2017 della Classifica di Qualità de la Lettura (Corriere della Sera) si è aggiunta una nuova classifica dedicata ai migliori libri tradotti usciti nell’anno in corso.

Sono stati invitati a far parte della giuria, presieduta da Antonio Ferrari, alcuni tra i principali traduttori letterari italiani, così da affiancare al gradimento del lettore anche il giudizio di un professionista. Ogni giurato poteva indicare solo un traduttore per una specifica opera (ogni voto valeva 10 punti).

La palma della vittoria, in questa prima edizione della classifica, va a Fabio Cremonesi per la traduzione di Le nostre anime di notte di Kent Haruf (NN Editore), che ha ottenuto 130 punti.

Al secondo posto, a pari merito con 80 punti, Susanna Basso per Nel guscio di Ian McEwan (Einaudi) e Martina Testa per La ferrovia sotterranea di Colson Whitehead (Sur).

Al terzo posto, con 60 punti, Bruno Arpaia per Patria di Fernando Aramburu (Guanda), Alfredo Colitto per Corruzione di Don Winslow (Einaudi) e Lorenzo Flabbi per Memoria di ragazza di Annie Ernaux (L’orma).

Per inciso, anche la classifica del miglior libro 2017 è stata vinta da un’opera in traduzione: Tra loro di Richard Ford, tradotto da Vincenzo Mantovani (Feltrinelli).

Congratulazioni a tutti i colleghi votati.
Al di là della classifica in sé, fa piacere vedere il lavoro dei traduttori riconosciuto e celebrato dalla stampa, purtroppo, non sempre sollecita nel citarne i nomi nelle recensioni. Ricordiamo, a questo proposito, lo straordinario progetto collettivo Osservatorio sulla stampa, condotto dal 2004 al 2006 dalla comunità di Biblit.

Pubblicato il giorno 12 dicembre 2017 Archiviato in: Editoria

I traduttori svedesi contro il gruppo Bonnier

Il sindacato degli scrittori svedese ha lanciato una campagna di boicottaggio nei confronti dell’editore Bonnier, il più grande gruppo editoriale della Svezia, consigliando ai traduttori editoriali di astenersi dal firmare contratti con le case editrici legate al gruppo, undici delle quali sono state dichiarate “non gradite”.

Agli inizi del 2017, Bonnier ha introdotto un nuovo contratto che prevede diverse clausole vessatorie nei confronti dei traduttori, privandoli del diritto di rivedere e approvare eventuali modifiche al testo, aumentando in maniera eccessiva la durata di cessione dei diritti (30 anni) e prevedendo quale forma di compenso una somma a stralcio per tutti i formati di pubblicazione (tascabile, audiolibro, e-book, POD, ecc.), mentre in precedenza era previsto un compenso per ogni forma di sfruttamento dell’opera, come d’altronde ancora in uso nel resto dell’industria editoriale.

Il nuovo contratto è stato introdotto a seguito del fallimento della trattativa, durata oltre un anno, tra l’associazione degli editori e il sindacato degli scrittori per la revisione del contratto tipo adottato nel 2012 in sostituzione di un precedente accordo introdotto nel 2004. Prima di tale data non esisteva alcun contratto di traduzione convenuto tra le due associazioni di categoria.

Il contratto del 2012 continua, comunque, a essere il modello di riferimento per quasi tutte le case editrici non legate al gruppo Bonnier.

Fonte: CEATL

Pubblicato il giorno 1 dicembre 2017 Archiviato in: Eventi

Calendario dell’Avvento 2017

Dal primo dicembre, Biblit vi accompagna verso Natale con il Calendario dell’Avvento 2017 offerto dalle traduttrici e dai traduttori letterari iscritti al forum. La foto di copertina è di Thomas Eliasson, National Geographic.
Buon Natale e felice Anno Nuovo da Biblit!

Pubblicato il giorno 21 dicembre 2016 Archiviato in: Call/Bando

Premi Nazionali per la Traduzione 2016

I Premi vengono conferiti annualmente da un’apposita Commissione presieduta dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, composta da rappresentanti dell’Amministrazione, dalle Associazioni di Categoria (traduttori, interpreti e doppiatori) e da esperti di varie discipline linguistiche.

I riconoscimenti sono assegnati a traduttori ed editori stranieri che abbiano offerto un significativo contributo alla diffusione e alla valorizzazione della cultura italiana all’estero e a traduttori ed editori italiani che abbiano contribuito alla diffusione in Italia di opere straniere di particolare valore, importanza e originalità.
Le modalità di accesso e partecipazione ai Premi Nazionali per le Traduzioni sono regolate dalla circolare n. 9/2011.

Per l’anno 2016, sono stati istituiti due Premi Straordinari alla carriera (circolare n. 101) per un traduttore in  italiano dalla lingua persiana di opere classiche o contemporanee e un traduttore in  arabo dalla lingua italiana di opere classiche o contemporanee.

Per informazioni
Dott. Andrea Sabatini
tel. 0667235084
email: andrea.sabatini@beniculturali.it

Pubblicato il giorno 21 dicembre 2016 Archiviato in: Eventi

La Stella di Biblit

Biblit vi augura un sereno Natale con La Stella offerta dalle traduttrici e dai traduttori iscritti al forum.
Buon Natale e felice Anno Nuovo da Biblit.

Pubblicato il giorno 13 dicembre 2016 Archiviato in: Eventi Formazione

Incontri sulla traduzione di Finnegans Wake e Frankenstein

Lezione-conferenza sulle traduzioni e trasmutazioni in italiano di Finnegans Wake di James Joyce
A seguire una masterclass di traduzione dall’opera
con Enrico Terrinoni e Fabio Pedone
Martedì 13 dicembre, ore 13-17
Complesso di San Carlo, Via San Carlo 32, Università della Tuscia ddi Viterbo

L’opera, la cui traduzione italiana dei primi quattro capitoli del libro primo uscì nel 1982 a cura di Luigi Schenoni, si è interrotta alla fine del libro secondo con la morte del traduttore. Il nuovo team di traduttori ha accettato la sfida lanciata dall’editore Mondadori di proseguire e completare l’opera, il cui prossimo volume è in uscita per il 13 gennaio 2017, in occasione del 76° anniversario della morte di Joyce.

Beyond the Bolt. Frankenstein and its (Un)likenesses
Tra i relatori: Francesca Saggini, Michela Marroni, Benedetta Bini, Antonella Del Prete, Federico Meschini, Gino Roncaglia e Anna Enrichetta Soccio.
Venerdì 16 dicembre, ore 9-13
Aula Magna del complesso di S. Carlo, Università della Tuscia di Viterbo

Un’occasione per riflettere, in un dialogo interdisciplinare tra testo, schermo, scena e arti visive, sul romanzo di Mary Shelley, Frankenstein, or The Modern Prometheus, un evento centrale per la tradizione letteraria e culturale moderna.

Programma dell’evento (inizialmente previsto a ottobre e rimandato a causa del sisma)

Pubblicato il giorno 3 dicembre 2016 Archiviato in: Call/Bando Risorse

Cove Park 2017 Translation Residencies

In 2017 Cove Park will award five funded Translation Residencies for translators with a commission to translate a book of any genre by a Scottish author. For the purposes of this application a Scottish book is one whose author is resident in Scotland or was born in Scotland. Residencies will be four weeks in length and will take place at a date to be confirmed between mid-May and end June.
Translators can be working into any language and can be based anywhere. In partnership with Publishing Scotland, the Translators will be offered a networking opportunity as part of their residency, and there will also be a showcase event.

Download Pdf

Contact: Polly Clark
polly.clark@covepark.org