Pubblicato il giorno 20 novembre 2018 Archiviato in: Editoria Risorse

“Tradurre”, numero dedicato alla formazione dei traduttori editoriali in Italia

Online l’ultimo numero della rivista Tradurre, dedicato alla formazione dei traduttori editoriali in Italia, con un occhio anche alle esperienze oltrefrontiera.
“Poco si parlava di traduzione e per nulla la si insegnava prima degli anni novanta del secolo scorso. Con una crescita esponenziale soprattutto a partire dagli anni duemila, oggi se ne parla e la si insegna ovunque.”

Pubblicato il giorno 2 luglio 2018 Archiviato in: Normativa Risorse

CEATL, Linee guida per i contratti di traduzione

Il CEATL-Conseil Européen des Associations de Traducteurs Littéraires ha pubblicato, il 10 maggio 2018, una serie di linee guida sui contratti di edizione di traduzione per una corretta ed equa cessione dei diritti d’autore. Qui di seguito alcuni punti fondamentali.

Link alla versione integrale del documento in lingua italiana in calce a questo articolo e nella sezione Normativa del sito.

 
È imperativo che traduttore e committente stipulino un contratto prima dell’inizio del lavoro. Tale contratto deve avere forma scritta, deve essere basato su contratti tipici, ove esistenti (per “contratto tipico” si intende un contratto che per contenuto e forma è disciplinato dalla normativa e che viene designato in modo specifico, es. “contratto di edizione”), o su contratti convenuti tra le associazioni di categoria degli autori e degli editori e, in ultimo, deve essere oggetto di una negoziazione reale basata sulle specificità dell’incarico.

La cessione dei diritti deve riguardare una sola edizione a stampa o avere una durata limitata nel tempo, non eccedente i 10 anni.
Nel caso in cui non siano previste royalty, la durata deve essere minore.

I diritti ceduti e le condizioni di tale cessione devono essere oggetto di negoziazione. Il contratto non può prevedere la cessione in blocco dei diritti né la cessione dei diritti di utilizzazione economica del lavoro tramite tecnologie non ancora esistenti né la cessione di eventuali diritti previsti in futuro dalla normativa.

Il contratto deve rispettare i diritti morali dell’autore stabiliti dalla Convenzione di Berna, in particolare, il diritto alla paternità dell’opera e il diritto di integrità dell’opera (cioè, il diritto di conoscere e approvare eventuali modifiche del proprio testo attraverso un corretto processo di revisione e correzione delle bozze di stampa).

Il compenso spettante al traduttore deve essere oggetto di negoziazione e deve tenere conto della lunghezza e della complessità del testo, come anche di altri fattori (esperienza del traduttore, prospettive di vendita…).

Il contratto dovrebbe prevedere anche un pagamento in royalty e, in caso negativo, dovrebbe comunque consentire al traduttore di partecipare al successo dell’opera, prevedendo un ulteriore compenso al raggiungimento di una certa soglia di vendite stabilita. Il traduttore dovrebbe ricevere, inoltre, una percentuale dei profitti derivanti da utilizzi secondari dell’opera quali audiolibri, e-book, book club, ecc.

Non sono accettabili contratti che prevedono il pagamento alla pubblicazione dell’opera. Il pagamento deve essere collegato alla consegna o all’accettazione della traduzione, che in ogni caso non può avvenire oltre un mese dalla consegna.

L’editore deve inviare regolarmente al traduttore un rendiconto sulle vendite dell’opera anche se il contratto non prevede royalty, in modo che il traduttore possa essere informato sulle modalità di sfruttamento dell’opera e sui profitti da essa generati.

Scarica il documento integrale in versione originale inglese: Guidelines for Fair Contracts
Scarica il documento integrale in versione italiana
Pubblicato il giorno 15 maggio 2018 Archiviato in: Call/Bando Risorse

PEN Afrikaans Translation Fund, sovvenzioni per le traduzioni dall’afrikaans

PEN South Africa, divisione sudafricana dell’associazione internazionale PEN International, ha istituito nel 2017 il Pen Afrikaans Translation Fund per promuovere la letteratura afrikaans a livello internazionale. Gli editori stranieri potranno ricevere un sostegno economico, a patto che il titolo scelto sia un romanzo, una poesia, una raccolta di racconti, un’opera non fiction, un libro per bambini o young adult originariamente scritto e pubblicato in afrikaans.
Ogni progetto di traduzione non potrà essere assegnato a più di due traduttori ed è preferibile che la traduzione sia fatta direttamente dall’afrikaans, senza passare per una lingua ponte. L’adesione al bando richiede anche che venga presentato un piano di marketing soddisfacente, che includa una proposta di distribuzione e un campione tradotto di 8-10 pagine.
Scadenza per la presentazione delle domande: 15 maggio e 15 novembre di ogni anno.
Informazioni e modulo di adesione

Fonte: Giornale della libreria

 

Pubblicato il giorno 21 marzo 2018 Archiviato in: Eventi Risorse

Poetic Graffiti

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2018, Biblit rende omaggio alla traduzione poetica con Poetic Graffiti, progetto in collaborazione con i traduttori e le traduttrici iscritti al network.
+ più

Pubblicato il giorno 22 febbraio 2018 Archiviato in: Call/Bando Risorse

Bando 2018 incentivi traduzione opere italiane

Il Ministero per gli Affari Esteri eroga due tipi di incentivi finanziari per la promozione della cultura italiana all’estero:
contributi per la traduzione di opere italiane in lingua straniera e per la produzione, il doppiaggio e la sottotitolatura di cortometraggi e lungometraggi e di serie televisive;
premio a un’opera italiana già tradotta e pubblicata all’estero.

Le candidature vanno presentate annualmente agli Istituti Italiani di Cultura e alle Rappresentanze diplomatiche e consolari italiane all’estero, secondo le procedure stabilite dal Bando. La scadenza annuale è il 31 marzo.

Ministero Affari Esteri – Bando 2018

Modulo di domanda per premi e contributi 2018. Italiano e inglese

Pubblicato il giorno 21 febbraio 2018 Archiviato in: Eventi Risorse

Nuova sede gruppo di discussione Biblit

Il gruppo di discussione Biblit, attivo dal 1999 e dedicato alla traduzione letteraria da e verso l’italiano, si è trasferito sulla piattaforma Groups.io per offrire agli iscritti nuove funzioni, maggiore flessibilità d’uso e migliore affidabilità tecnica. Per saperne di più e richiedere l’iscrizione visitare la homepage del gruppo.

Pubblicato il giorno 11 gennaio 2018 Archiviato in: Risorse

Database traduzioni dall’italiano al romeno e viceversa

La rivista mensile bilingue Orizzonti culturali italo-romeni / Orizonturi culturale italo-române, edita dall’Associazione Orizzonti Culturali Italo-Romeni, promuove il dialogo interculturale tra Italia e Romania attraverso interviste, inchieste, studi e contributi di collaboratori italiani e romeni, con particolare attenzione alla traduzione letteraria come opera di mediazione.

All’interno del sito della rivista sono presenti alcuni interessanti progetti realizzati in collaborazione con editori, traduttori e docenti, che intendono offrire agli addetti ai lavori e al grande pubblico un utile strumento operativo.

Il progetto Italianistica traduzioni, database di opere di autori italiani pubblicate in Romania negli ultimi anni, e Scrittori romeni in italiano, elenco di autori romeni pubblicati in italiano dal 1903 ad oggi, non solo in Italia ma anche in Romania (in edizioni bilingui).
Quest’ultimo database comprende la sezione Scrittori romeni italofoni (Scrittori migranti), riguardante gli autori che vivono in Italia e scrivono le propri opere in lingua italiana.

Chi desidera contribuire all’iniziativa può inviare all’indirizzo progetti[at]orizzonticulturali.it il proprio nome e cognome, indirizzo e-mail ed elenco di libri tradotti suddivisi per anno di pubblicazione dal 2017 a ritroso.

Pubblicato il giorno 30 novembre 2017 Archiviato in: Risorse

Laboratori di traduzione poetica 2011-2012

Nell’Edicola di Biblit è ora disponibile il volume Laboratori di traduzione poetica 2011-2012, che raccoglie i risultati di un originale progetto ideato e condotto dal traduttore Piero Ambrogio Pozzi nel forum Biblit. Il volume è accessibile anche direttamente dalla piattaforma Issuu.

Pubblicato il giorno 16 settembre 2017 Archiviato in: Eventi Risorse

Casa Traduzioni, Guides de rédaction et traduction

Guides de rédaction et traduction dans le cadre de l’Union européenne
con Antonella Leoncini Bartoli e Stefania Cavagnoli. Introduce Simona Cives
Mercoledì 27 settembre 2017, ore 17.30

Il volume di Antonella Leoncini Bartoli (CISU 2016) propone una riflessione sul legame tra redazione, traduzione e revisione nel contesto dell’Unione europea. L’analisi di alcune guide per la redazione dei testi e quella di estratti di testi legislativi riguardanti la società dell’informazione e la cybercriminalità, nelle diverse versioni linguistiche, concludono la riflessione sulla traduzione e sul ruolo chiave del traduttore.

Casa delle Traduzioni
Via degli Avignonesi 32, Roma
Tel. 0645460720

Pubblicato il giorno 3 marzo 2017 Archiviato in: Risorse

Specimen, nuova rivista di traduzione

Dal Festival di letteratura e traduzione Babel nasce Specimen. The Babel Review of Translations.
Specimen pubblica testi provenienti da tutto il mondo, in lingua originale e in un numero sempre crescente di traduzioni. Ogni settimana viene pubblicato un nuovo testo e alcune traduzioni. È possibile seguire la rivista su Facebook e Twitter o ricevere una newsletter mensile.
Registrandosi, inoltre, a My Specimen è possibile salvare ed evidenziare i testi preferiti, inserire i segnalibri, modificare il corpo del testo e il colore delle pagine.