Pubblicato il giorno 16 marzo 2016 Archiviato in: Eventi

Convegno “Traduttore, questo (s)conosciuto”

Traduttore, questo (s)conosciuto
Giornate sulla traduzione editoriale a cura di Andrea Asoli
1 – 2 aprile 2016

Biblioteca Classense, Sala Muratori
Via Baccarini 5, Ravenna

Chi è allora che traduce i libri? Come, e perché? Quali emozioni, passioni, competenze ed esperienze produce e presuppone questa attività, definita di volta in volta come solitaria, laboriosa, problematica, addirittura impossibile? E qual è, più in generale, il “dietro le quinte” dell’oggetto che stiamo sfogliando?
A queste e a molte altre domande il convegno ravennate, voluto e sostenuto dall’Istituzione Biblioteca Classense, e curato dal traduttore Andrea Asioli, tenterà di dare risposta, lasciando la parola ad alcuni dei più importanti professionisti del mestiere.

Programma

Pubblicato il giorno 14 marzo 2016 Archiviato in: Call/Bando Editoria Eventi

Infoday su nuova call Europa Creativa per le traduzioni

Il 21 Marzo 2016 il Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura – MiBACT organizza un infoday sulla nuova call delle Traduzioni Letterarie di Europa Creativa.

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Sala del Consiglio
Via del Collegio Romano 27
10.00-13:00

L’infoday si concluderà con la presentazione di due progetti finanziati dalla call 2015 di Traduzioni Letterarie: Chiarastella Campanelli e Simone Benvenuti di Editrice Il Sirente Società Cooperativa illustreranno il progetto Altriarabi Migrante. European identity through 8 second generation authors, mentre Paola Del Zoppo di Del Vecchio Editore illustrerà il progetto The legitimation quest of authors and readers: Recent European fiction and the revision of genres.

Europa Creativa è un programma quadro di 1,46 miliardi di euro dedicato al settore culturale e creativo per il 2014-2020, composto da due Sottoprogrammi – Cultura e MEDIA – e da una sezione transettoriale, che prevede tender annuali e un Fondo di garanzia per le industrie culturali e creative, che partirà nei prossimi mesi. Il Sottoprogramma Cultura di Europa Creativa co-finanzia  progetti di cooperazione transnazionale tra organizzazioni culturali e creative all’interno e al di fuori dell’UE; network che aiutano i settori culturali e creativi a operare a livello transnazionale e a rafforzare la loro competitività; traduzione e promozione di opere letterarie attraverso i mercati dell’UE; piattaforme che promuovono artisti emergenti e che stimolano una programmazione essenzialmente europea di opere culturali e artistiche e l’audience development.
Il Creative Europe Desk Italia è il punto di contatto nazionale sul Programma Europa Creativa.

L’evento è gratuito ed è aperto a tutte le case editrici e i gruppi editoriali che lavorano nel settore culturale e creativo.
Per iscrizioni: traduzioniletterarie@beniculturali.it

Pubblicato il giorno 14 marzo 2016 Archiviato in: Editoria Risorse

Tirature ’16, dossier sulla traduzione

È online Tirature ’16, l’annuario diretto da Vittorio Spinazzola che per il diciottesimo anno fa il punto su fenomeni, tendenze, generi, acquisizioni nell’ambito dell’editoria italiana. Grande spazio è dedicato quest’anno alla traduzione, tra gli argomenti affrontati: la professione del traduttore raccontata da chi la svolge, la vendita dei diritti all’estero, nuove esperienze di testo a fronte al tempo delle migrazioni, Google e i traduttori automatici, il fenomeno della riscrittura, gli adattamenti al cinema.

Disponibile solo in versione digitale, la rivista è scaricabile gratuitamente.

Pubblicato il giorno 13 gennaio 2016 Archiviato in: Editoria Eventi

Casa delle Traduzioni: incontro su Ford Maddox Ford

Il buon soldato di Ford Madox Ford
Presentazione della nuova traduzione (Mondadori 2015)
Intervengono il traduttore Andrea Binelli e il revisore Enrico Terrinoni
Giovedì 21 gennaio, ore 17.30

Il buon soldato si presenta come un libro idealmente da ascoltare. Il narratore ha come scopo dichiarato quello di raccontare la sua “tristissima storia” a un solo ascoltatore silenzioso, seduto di fronte a lui. È questi un ascoltatore ideale, paziente, simpatetico, a cui egli dà del “tu”. Ma è un “tu” che diviene un “voi”; o meglio, uno “you”, al contempo singolare e plurale. Un narratore che siamo tutti noi, nel momento in cui ci avviciniamo a questa storia di passione, di tradimenti, di suicidi e di ironica solitudine tragica.

Casa delle Traduzioni
Via degli Avignonesi, 32 00187 Roma
tel. 0645460720
web: http://www.bibliotu.it
e-mail: casadelletraduzioni@bibliotechediroma.it

Pubblicato il giorno 12 gennaio 2016 Archiviato in: Editoria Inchieste

La lettura dei libri (cartacei) in Italia

Torna a crescere, sia pure timidamente, la lettura di libri in Italia con un +1,7% rispetto al 2014. La percentuale di lettori che ha dichiarato di aver letto nel corso dell’anno almeno un libro non scolastico, e-book esclusi, è salita al 42%, con un recupero di circa 412.000 lettori. I lettori più forti si riconfermano le donne (48,6 % rispetto al 35% degli uomini) e i giovani nella fascia 15-17 anni. Si legge di più nel nord-ovest e nel nord-est d’Italia.
Diminuiscono, invece, i lettori forti da un libro al mese (-2,5%), forse attratti da altre forme di lettura e intrattenimento. Considerando un arco temporale più lungo (2011-2014), è interessante rilevare come la perdita di lettori che coinvolge trasversalmente le varie fasce di età si arresti alla fascia 55-59 anni. Sembrerebbe, dunque, che a essere attratti dalla lettura di libri siano principalmente gli “anziani”, dato confermato anche da una leggera crescita di questa fascia di lettori nel 2015.

Tabelle e ulteriori dati

Fonte: Giornale della Libreria

Pubblicato il giorno 15 dicembre 2015 Archiviato in: Eventi

Casa delle Traduzioni: Hemingway “parallelo”

Hemingway parallelo: quando l’amore fa scrivere libri
Interviene Piero Ambrogio Pozzi in dialogo con Marina Rullo
Martedì 15 dicembre, ore 17.30

Ritraducendo le ultime opere di Ernest Hemingway, Piero Ambrogio Pozzi ci svela la sua esistenza parallela: una dimensione fantastica, scrigno di sentimenti, aspirazioni e illusioni. Sarà un viaggio in alcune delle dediche mimetizzate nei testi hemingwayani, tutte riservate al suo amore italiano, Adriana Ivancich, tranne una, per Marlene Dietrich.
Le ritraduzioni di Across the River and Into the Trees e di The Old Man and the Sea sono alla base del saggio Il Fiume, la Laguna e l’Isola Lontana.

Casa delle Traduzioni
Via degli Avignonesi, 32 00187 Roma
tel. 0645460720
web: http://www.bibliotu.it
e-mail: casadelletraduzioni@bibliotechediroma.it

Pubblicato il giorno 10 dicembre 2015 Archiviato in: Formazione

Casa delle Traduzioni: Tradurre Calvino

Tradurre Calvino
Seminario di traduzione  con la traduttrice danese Lene Waage Petersen
Intervengono Simona Cives e Bruno Berni
Venerdì 18 dicembre, ore 10

L’incontro fa parte delle iniziative “Calvino qui e altrove” in occasione del trentennale della morte dello scrittore. Per gli altri appuntamenti vedi la locandina.

Casa delle Traduzioni
Via degli Avignonesi, 32 00187 Roma
tel. 0645460720
web: http://www.bibliotu.it
e-mail: casadelletraduzioni@bibliotechediroma.it

Pubblicato il giorno 10 novembre 2015 Archiviato in: Eventi Fiere Formazione

Biblit e la Casa delle Traduzioni a Più Libri Più Liberi 2015

La Casa delle Traduzioni dedica una giornata alla traduzione letteraria nell’ambito della Fiera della Piccola e Media Editoria Più Libri Più Liberi 2015 (Roma, 4-8 dicembre 2015) con un doppio appuntamento dello sportello di orientamento professionale per traduttori.
+ più

Pubblicato il giorno 31 ottobre 2015 Archiviato in: Eventi Risorse

International Translation Day 2015: i seminari

Sono state pubblicate le trascrizioni dei numerosi e interessanti seminari organizzati nell’ambito della International Translation Day 2015 presso il Free Word Centre di Londra.
Oltre che nel sito del Free Word, le trascrizioni sono disponibili anche nell’Edicola di Biblit, sezione Incontri.

Pubblicato il giorno 22 ottobre 2015 Archiviato in: Editoria Inchieste

Rapporto AIE sullo stato dell’editoria 2015

L’anno a cavallo tra il 2014 e il 2015 è un anno di grande trasformazione per il mercato del libro in Italia. Malgrado la crisi, la filiera editoriale si trasforma e si internazionalizza grazie anche alle opportunità offerte dal digitale. Ė quanto emerge dal Rapporto sullo stato dell’editoria in Italia 2015, a cura dell’Ufficio Studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE), presentato in occasione della Buchmesse di Francoforte. Nel 2014, e in misura maggiore nel primo semestre del 2015, si attenua l’andamento negativo. Non è ancora una vera inversione di tendenza (il fatturato complessivo nel 2014 è di 2,6 miliardi di euro, con una flessione del 3,6% sull’anno precedente: sono 97,5 milioni di euro di ricavi in meno), ma si ipotizza una “decrescita zero” per la fine del 2015.

Crescono l’editoria per ragazzi (+5,9% titoli prodotti, +5,7% quota di mercato), l’export, il mercato digitale (+26,7% titoli ebook, anche se non si hanno dati precisi sui download di libri perché Amazon non fornisce cifre al riguardo). Si restringe ulteriormente il bacino dei lettori (-3,4%, 848mila in meno), si pubblicano meno titoli (-3,5%), diminuiscono le copie vendute di carta (-6,4%).

Crescono gli editori piccolissimi: 1.190 le case editrici con più di 10 libri pubblicati nel 2014 (+0,3%). Diminuiscono i nuovi titoli su carta (61mila nel 2014), aumentano i libri digitali (52mila ebook). L’insieme del digitale oggi rappresenta il 9,4% del mercato.

Calano i prezzi di copertina, sia dei libri di carta (-6,4%) che degli ebook (-6,1%) al netto dell’IVA. Dietro questa politica dei prezzi, iniziata nel 2011, c’è la volontà di sostenere la lettura in un contesto economico critico, ma anche quella di sfruttare la leva del prezzo per creare un mercato digitale efficiente.

Il problema centrale con cui il settore deve misurarsi resta la scarsa diffusione della lettura, tornata ai livelli del 2003 (41,4%). La popolazione femminile continua a leggere più di quella maschile, ma legge di meno rispetto al passato (-2,4% nel 2014). Legge di meno anche la fascia della popolazione giovanile: tra il 2013 e il 2014 si perde il 17,7% di lettori nella fascia d’età 6-19 anni.

Cresce per il secondo anno consecutivo la vendita di diritti all’estero (+6,8% di titoli ceduti). Cresce anche l’export di libri italiani, che registrano un fatturato di 40milioni di euro (+2,6% rispetto al 2013). Le case editrici reagiscono al mercato interno in difficoltà internazionalizzando la produzione e offrendo all’estero libri illustrati di arte e architettura, design, auto-moto, romanzi, cucina e soprattutto libri per bambini.

Leggi il documento di sintesi completo nella sezione Inchieste.
Leggi l’intervento del presidente dell’AIE Motta a Francoforte.